ATLETICA LEGGERA: ELENA ISINBAYEVA ANNUNCIA IL PROPRIO RITIRO


Rio de Janeiro (Brasile) - Le Olimpiadi sono ormai giunte alle battute finali, e mentre si stanno assegnando le ultime medaglie, destano ancora una volta scalpore le dichiarazioni di Elena Isinbayeva fuoriclasse di salto con l'asta ed esclusa dalla manifestazione olimpica in maniera a dir poco discutibile, dopo la bufera doping che nelle scorse settimane ha visto protagonisti il CIO, la IAAF e la delegazione russa.
La plurimedagliata fuoriclasse russa, all'indomani della sua elezione alla commissione atleti del CIO, ha annunciato nel corso di una conferenza stampa l'intenzione di ritirarsi, non prima però di aver lanciato vere e proprie bordate a Sebastian Coe ed alla IAAF. "Tutti gli atleti che mi conoscono e che hanno gareggiato con me - ha affermato - mi hanno dimostrato fiducia. Per me è un grande onore e sarò pronta a difendere i diritti degli atleti puliti della Russia e di tutto il mondo. Non posso invece dire altrettanto della IAAF, che non si è congratulata con me. Così come di Coe, che mi evita e vorrei chiedergli il perché! Le mie vittorie sono pulite e non mi sono mai dopata, sarà Dio a giudicarli!".
La Isinbayeva è un vero e proprio fiume in piena, e svela anche alcuni interessanti retroscena: "A fine giugno - ha proseguito -, ai campionati russi ho fatto un salto di 4,90 che è stata la migliore misura dell'anno, anche se con il mio allenatore mi ero posta l'obiettivo di superare i 5,10 metri e migliorare dunque il record mondiale. Non avevo dubbi sulle mie possibilità, credevo nella vittoria. Stasera ci sarà la finale senza di me, ma non potrò esserci. Con questo, voglio dire che non ce l'ho con le atlete. Non è colpa loro, ma se vinci senza la Isinbayeva non è vero oro. Se guarderò la gara? Ci sono altri atleti russi in altri sport, da supportare. Non andrò in un posto - ha poi concluso - dove invece non c'è nessun mio connazionale in gara".

Red

Nessun commento:

Posta un commento

FED CUP: a Mosca i successi di Potapova e Pavlyuchenkova portano la Russia avanti 2 a 0 nello spareggio con l’Italia

MOSCA – L’ Italia per evitare la retrocessione e restare nel secondo gruppo mondiale, la Russia per risalire dal terzo. Uno spareggi...

I più letti